Domenica 24 novembre l’Associazione Monesi Young organizza un’escursione adatta a tutti, dedicata al fascino primordiale del Passo della Mezzaluna e del Bosco di Rezzo.
Il Passo della Mezzaluna, con il suo profilo suggestivo, è l’ingresso del Parco delle Alpi Liguri, che qui registra il passaggio di alcune delle specie animali più interessanti del comprensorio: il lupo, il gallo forcello, il camoscio, l’aquila e la marmotta.

Il valico si trova sulla Via Marenca, antico itinerario di transumanza e commercio che collega Liguria e Piemonte. Il Passo della Mezzaluna è crocevia fra Valle Argentina e Arroscia e divide nettamente i versanti soleggiati a sud da quelli fittamente boscati a nord, dove si estende l’importante bosco di faggi di Rezzo. La zona vanta una frequentazione umana antica (testimoniata anche al Sotto di San Lorenzo da un Menhir e un masso erratico inciso) protrattasi fino a tempi recenti, sino a quando l’economia dei liguri montani si basò su pastorizia e sfruttamento del bosco.

Questi sono anche i luoghi dove si svolse, nel periodo della Resistenza, la famosa Battaglia del Montegrande, che segnò la fine dell’accerchiamento dei partigiani, riparati nei boschi circostanti. Ne “Il sentiero dei nidi di ragno” iI giovane Italo Calvino descrive le esperienze vissute proprio su questi crinali.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi