Sabato 3 febbraio sarà una giornata piena di impegni per i frequentatori e gli amici del Parco Alpi Liguri: a Montegrosso Pian Latte si concluderanno i festeggiamenti del santo patrono San Biagio, con celebrazioni solenni e serata in musica; Alpi Liguri Mon Amur e WolfTrails Molini di Triora proporranno una notte a Colle Melosa, per aspettare l’alba sul Monte Pietravecchia coperto di neve; Monesi Young partirà invece da Realdo per ammirare il sorgere del sole da Cima Marta.

 

Montegrosso Pian Latte – Festa patronale di San Biagio
Da mercoledì 31 gennaio a sabato 3 febbraio il Comune di Montegrosso Pian Latte celebra come da tradizione la Festa Patronale di San Biagio.
Mercoledì 31 gennaio e giovedì 1 febbraio, Triduo di San Biagio; venerdì 2 febbraio Festa della Candelora, con Triduo e Santa Messa; sabato 3 febbraio (ricorrenza del Santo) grandi festeggiamenti con SS. Messa Solenne presieduta da Don Ivo Raimondo, Vespri presieduti da S.E. Mons. Guglielmo Borghetto, processione alla presenza delle Confraternite, rinfresco a seguire. A conclusione della festa, serata in Allegria con “I Monelli di Montegrosso”.
Info: Pro Loco Montegrosso Pian Latte – Tel. 347 3183308

 

Dal tramonto all’alba sul Monte Pietravecchia
Sabato 3 febbraio, Alpi Liguri Mon Amour e WolfTrails Molini di Triora vi guideranno nella notte delle Alpi Liguri con una ciaspolata “dal tramonto all’alba” sul Monte Pietravecchia.
L’esperienza inizierà nel pomeriggio, sul far del tramonto, con vista sul Monte Toraggio, poi si sosterà presso il Rifugio Franco Allavena per la cena ed il pernottamento. Nel cuore della notte, si partirà alla volta della cima del Monte Pietravecchia (2038 m), per ammirare una meravigliosa alba con vista sul mare.
Una volta rientrati all’Allavena, si concluderà con una meritata colazione a buffet.
Quota di partecipazione: € 65,00 (solo escursione € 20,00)
Info: Roberto – Tel. 349 7221433

 

Con le ciaspole ai piedi, nel chiarore delle stelle
Sabato 3 febbraio l’Associazione Monesi Young propone una nottata nel Parco delle Alpi Liguri, con sconfinamento in Francia, in mezzo alla neve, ad attendere l’alba.
Si camminerà per circa 4 ore fino al punto di osservazione, la Cima Marta tra Italia e Francia; all’alba, bivacco e rientro a Realdo (Triora): l’escursione è adatta a chi vuole e può apprezzare il silenzio e i suoni della notte, il fruscio ovattato degli scarponi e delle ciaspole sulla neve, l’emozione dell’alba in alta quota.
Programma:
ritrovo a Realdo presso il Rifugio nel pomeriggio di sabato 3; preparazione dei rifornimenti per l’escursione notturna e il bivacco mattutino. Cena alle ore 20:00. A seguire, inizierà il periodo in silenzio fino al ritorno al Rifugio il giorno successivo;
ore 1:00 preparazione e partenza verso la cima, attraversando i sentieri che solcano la strada carrabile e toccano le località di Sant’Antonio, Borniga, Al Pin, Abenin, fino alla Bassa di Sanson e Cima Marta; prima di arrivare alla cima, sosta e bivacco in attesa delle prime luci dell’alba;
– poco prima dell’alba, ultimo sforzo per raggiungere la cima, da dove si godrà di un panorama impareggiabile a 360° tra Italia e Francia; ritorno al Rifugio Realdo;
ore 13:00 pranzo in Rifugio.
Quota di partecipazione: € 40,00 (€ 10,00 per escursione + pasti)
Info e prenotazioni: Giampiero De Zanet – Tel. 339 1183146 – www.myben.it (riservata ai soci MY e APS Realdo Vive. Minimo 8 partecipanti)

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi