Si è tenuta ieri, venerdì 9 marzo, nella sala consiliare del Comune di Rezzo, l’inaugurazione della “Festa di Primavera nelle Alpi Liguri”, la manifestazione organizzata dal Parco Alpi Liguri che sino al 25 marzo proporrà eventi gratuiti ogni fine settimana da venerdì a domenica.

Un bell’auspicio, ma anche una bella scommessa in questo inizio 2018 con meteo davvero inclemente:  iconcerto del duo Caterina Bergo e Luca Marzolla (arpa e violino) è stato una magnifica apertura, la loro capacità di trasmettere emozioni e la bravura dell’esecuzione hanno ottenuto un caloroso riscontro da parte del pubblico, affascinato dalla proposta musicale.

Il Presidente del Parco Alpi Liguri Giuliano Maglio ha evidenziato come l’iniziativa, che l’Ente intende ripetere annualmente consolidandola e ampliandola, ha come strategia di fondo la volontà di costruire in chiave turistica un richiamo d’identità e di attrazione verso i territori del Parco e le zone circostanti.

La manifestazione, che quest’anno propone iniziative di svago e fruizione del territorio interno nei tre week-end che precedono la settimana di Pasqua, è stata chiamata Festa di Primavera  per porre l’accento sul fatto che qui da noi, nel Ponente Ligure, la primavera si mostra prima che da altre parti.

Si è pensato di aggiungere alle offerte più tradizionali, basate su percorsi trekking, visite ad edifici e degustazioni di prodotti tipici,  il fascino e l’emozione di momenti culturali quali, come nel caso dell’evento inaugurale di Rezzo,  un concerto musicale di tipo “classico”, ma in altri casi e nel futuro si potranno alternare differenti espressioni culturali e d’arte. Nel contenitore della Festa vi è anche un concorso fotografico per giovani talenti (appassionati fotografi di età inferiore a 30 anni), intitolato “Le mie Alpi”.

L’intento è quello di offrire ai residenti momenti di socializzazione uniti all’apprezzamento di espressioni culturali di ottimo livello, ma anche di catturare l’attenzione di turisti e visitatori che dalla costa vengano a conoscere il nostro patrimonio e a fruire di ciò che l’interno sa offrire.

Il  programma della Festa, articolato in tre week-end fino al 25 marzo,  distribuirà le iniziative nelle tre valli che ricadono nel territorio del Parco (Valle Arroscia, Valle Argentina e Val Nervia): un concerto musicale il venerdì pomeriggio, trekking il sabato (meteo permettendo) e visite ai borghi con degustazioni la domenica mattina.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi