Call for Proposal

Gli obiettivi

 

La finalità principale del progetto è stata quella di rendere consapevoli gli studenti ed i cittadini in merito ai temi legati alla salvaguardia dell’ACQUA come risorsa naturale, tenendo in considerazione non solo la dimensione ambientale del bene, ma anche quella sociale ed economica.

Il percorso educativo, costruito sul tema centrale dell’acqua, ha visto il coinvolgimento diretto degli alunni ed insegnanti degli istituti tecnici superiori (Istituto Aicardi per la Floricoltura di Sanremo e Liceo Amoretti di Imperia) nell’ottica dell’acquisizione di consapevolezza e di conoscenza della problematica in senso complesso e della attivazione di proposte concrete di miglioramento ambientale a livello di gestione “scolastica” o “comunitaria” . Si è cercato di stimolare la coscienza civica e la creatività dei ragazzi, incoraggiando la trasformazione da “ascoltatori passivi” a “promotori del cambiamento”.

Le azioni progettuali sono così suddivise in cinque grandi gruppi:

  • didattica realizzata con il supporto del Dott. Stefano Brighenti (A);
  • forum (B) attivati con l’ausilio di esperti esterni;
  • laboratori interni ed esterni alla scuola (C);
  • azioni di miglioramento (D) proposte con il coinvolgimento di categorie sociali rilevanti ed
  • attività di comunicazione finale (E).

MACROFASE B – FORUM CONFERENZE

Liceo statale “Carlo Amoretti”
Scuola secondaria superiore in scienze umane
Classe: III C
N. alunni: 25
Luogo attività: Imperia
Data: 21-29 novembre 2013
complessivo 4 ore

IPSAA “D. Aicardi”
Scuola secondaria superiore a indirizzo agronomico e ambientale
Classe: IV
N. alunni: 18
Luogo attività: Sanremo
Data: 20-28 novembre 2013
complessivo 4 ore

OBIETTIVI DELL’ATTIVITA’

  • Coinvolgere nel percorso didattico professionisti, esperti e appassionati nel settore dell’acqua dolce
  • Approfondire tematiche all’ordine del giorno sui mass-media e dunque inserire il progetto all’interno del contesto reale della vita di tutti i giorni
  • Fornire agli studenti un’opportunità di dialogo e di confronto sulla base delle conoscenze imparate nel corso delle lezioni e dei laboratori
  • Fornire ai ragazzi approfondimenti relativi ad argomenti non affrontati/affrontati marginalmente a lezione
  • Fornire agli studenti degli spunti di riflessione per l’ideazione dell’attività finale

RESOCONTO DELL’ATTIVITA’:
Sono stati coinvolti quattro esperti nel settore che hanno affrontato le tematiche di loro competenza:

  • “Si scrive acqua, si legge democrazia”. Giorgio Caniglia, Coordinamento Imperiese per l’Acqua Pubblica (CImAP).
  • “Acqua e volontariato ambientale: capire il passato per costruire il futuro”. Daniela Lantrua, circolo Legambiente Valle Argentina
  • “Caratteristiche di qualità delle acque potabili e controllo di potabilità”. Dr. Giuseppe Iannello, ASL1 Imperiese – Dipartimento di prevenzione – Struttura Complessa Sicurezza Alimentare – Settore acque destinate al consumo umano
  • “Acqua e rischio idrogeologico”. Dr. Alberto Gabrielli, dottore forestale

Ciascuna conferenza ha avuto la durata di due ore complessive e ha visto coinvolta una coppia di relatori. In questo modo ciascun esperto ha avuto a disposizione un’ora per ogni classe.

Le conferenze tenute il 20 e 21 novembre sono state inserite nel calendario della Regione Liguria delle iniziative della settimana della decade UNESCO per l’educazione allo sviluppo sostenibile “DESS 2013”, in allegato.

Programma Forum

Gioco di ruolo impronta idrica

Laboratorio IBE

Mendatica

Realdo

Test

Quiz WF1

Pannelli

Presentazione Progetto H2O (file .pdf)

Amoretti, lavoro dei ragazzi

Il contenuto va inserito qui

Comunicati Stampa

Il contenuto va inserito qui

Diario di bordo dell'esperienza

Il contenuto va inserito qui

Programmi giornate finali

Il contenuto va inserito qui