ReStartAlp - Campus gratuito per nuove startup sulle Alpi

COSA: IReStartAlp bando locandina A3+A5 2017l Progetto ReStartAlp, che Fondazione Edoardo Garrone sta realizzando insieme a Fondazione Cariplo in continuità strategica con il progetto ReStartApp, ha il fine di diffondere una vera e propria cultura dello sviluppo delle terre alte e offrire un concreto sostegno alle giovani imprese montane.

QUANDO E DOVE: ReStartAlp, campus residenziale gratuito dedicato a 15 giovani aspiranti imprenditori sul territorio alpino, durerà 3 mesi, dal 26 giugno al 29 settembre (con pausa intermedia nel mese di agosto), e si svolgerà a Premia (VCO) sulle Alpi Nord Occidentali.

CHI: Il bando è aperto a tutti i cittadini italiani; al termine del campus, le imprese potranno essere realizzate su tutto il territorio nazionale… Purché siano Alpi!

PERCHE’: Oltre a un programma formativo di elevatissima qualità e concretezza (l’obiettivo è che le idee dei giovani possano strutturarsi e consolidarsi per diventare vere startup), la Fondazione Edoardo Garrone mette a disposizione premi per un totale di 60.000 euro per avviare i migliori progetti.

COME: La call for ideas e il form di candidatura on-line sono consultabili alla pagina PARTECIPA del sito internet dedicato www.restartlp.it

Il progetto vede la collaborazione di un network di partner istituzionali, accomunati dall’impegno per la riqualificazione del territorio montano: Fondazione Symbola, Università della Montagna, Fondazione CIMA, UNCEM, Federbim e Federforeste.

AGENDA: Il bando si chiuderà il 21 aprile 2017

STRUMENTI:
ReStartAlp Bando Locandina ReStartAlp Comunicato Stampa
ReStartAlp Bando Locandina
ReStartAlp Trailer 2017

Medimont - Le montagne protette del Mediterraneo

Percorrendo in senso orario le coste del Mediterraneo dall’Algeria al Libano, si può notare come una buona parte di esse sia prossima a rilievi montuosi, che frequentemente innalzano cime prossime o superiori ai 2.000 m, ad una distanza di 50 km circa dal mare.

Montagne esposte a venti intensi e perturbazioni di varia provenienza, sulle quali durante il periodo invernale possono abbattersi copiose nevicate, mentre durante la stagione estiva possono originarsi anche violenti temporali. Una variegata gamma di condizioni meteorologico-ambientali, che ha fortemente condizionato l’adattamento di piante e animali, dotando queste montagne di una elevata biodiversità.

Proprio per una giusta valorizzazione del patrimonio naturalistico-ambientale delle montagne mediterranee, la Commissione Centrale TAM (Tutela Ambiente Montano) del Club Alpino Italiano porta avanti il Progetto Medimont, articolato in diverse fasi:

a) presa di contatti con Areemedimont Protette dell’areale mediterraneo, per evidenziarne le precipue caratteristiche naturalistico-ambientali, le emergenze storico-antropologiche, le forme di gestione e di pubblica fruizione;
b) promozione di incontri mirati su tematiche comuni;
c) scambio di conoscenze in merito a studi sul valore della biodiversità delle aree coinvolte;
d) sperimentazione di sistemi innovativi di promozione e valorizzazione dei territori basati sulla diffusione della conoscenza del valore della biodiversità e delle funzioni da essa svolte;
e) realizzazione di itinerari di valorizzazione e conoscenza del patrimonio peculiare delle aree coinvolte.

Fra i soggetti aderenti figurano il Parco Alpi Liguri, l’Università della Corsica, due parchi nazionali della Grecia e numerose aree protette del Sud Italia.

Info: http://www.cai-tam.it/progetti-medimont

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi