Nel Parco delle Alpi Liguri, un nuovo progetto di educazione ambientale
a supporto della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile

L’Ente Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri torna nelle scuole con un nuovo progetto di educazione ambientale finanziato dalla Regione Liguria, per promuovere iniziative di mobilità sostenibile (pedibus e bicibus) e riduzione del consumo di plastica nel mondo scolastico.

Tutti i Centri di Educazione Ambientale (CEA) del territorio regionale sono stati incaricati per la realizzazione di azioni a supporto della Strategia Nazionale e Regionale per lo Sviluppo Sostenibile e delle linee di azione dei programmi regionali di educazione ambientale e di gestione dei rifiuti.

La proposta del CEA del Parco Alpi Liguri prevede, entro la fine dell’anno, incontri di educazione alla mobilità sostenibile, con lezioni frontali e attività ludico-didattiche negli istituti scolastici delle valli Impero, Arroscia, Argentina e Nervia; appuntamenti bike/hike to school con il coinvolgimento delle famiglie; incontri rivolti alla sensibilizzazione sulla riduzione del consumo di plastica e supporto agli istituti coinvolti nell’adesione alla Campagna “Plastic Free”.

Gli operatori del Centro di Educazione Ambientale del Parco contatteranno le scuole primarie e secondarie di I grado selezionate per concordare con i docenti le modalità più adeguate allo sviluppo del progetto, anche nel rispetto di tutte le disposizioni in tema di emergenza sanitaria. Dove non sarà possibile svolgere gli incontri in presenza, verranno attivate soluzioni virtuali su piattaforme digitali.

Il progetto ha l’obiettivo di promuovere fra gli studenti l’importanza e i vantaggi degli spostamenti a piedi e in bicicletta, nell’ottica di uno stile di vita positivo per la salute di tutti, e di sensibilizzare le famiglie verso la creazione di abitudini virtuose rivolte alla protezione dell’ambiente come bene comune di cui prendersi cura.

Il Parco delle Alpi Liguri avrà così l’occasione di trasmettere ad altre scuole della Provincia di Imperia l’esperienza già acquisita con il Progetto Europeo Interreg Alcotra “EduMob” appena concluso, che aveva consentito di avviare in molti istituti la progettazione di percorsi “bicibus” e “pedibus”, trasmettendo agli studenti buone pratiche di mobilità sostenibile.

Progetto finanziato nell’ambito del Programma Regionale di Educazione Ambientale 2019-2021 e a supporto dell’attuazione della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per il suo funzionamento e per raccogliere statistiche sul suo utilizzo. Clicca su Accetta per consentire l'uso dei cookie da parte del sito. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi