Il Centro di Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri ha organizzato incontri porta a porta con i Sindaci e gli amministratori dei Comuni dell’entroterra della Provincia di Imperia, per portare avanti le azioni previste ai fini della costruzione della nuova Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile.

Il CEA del Parco delle Alpi Liguri è referente per l’Ambito 1 della Provincia di Imperia, relativo ai Comuni di Airole, Apricale, Aquila d’Arroscia, Armo, Aurigo, Badalucco, Bajardo, Borghetto d’Arroscia, Borgomaro, Caravonica, Castelvittorio, Cesio, Cosio d’Arroscia, Dolceacqua, Isolabona, Mendatica, Molini di Triora, Montalto-Carpasio, Montegrosso Pian Latte, Olivetta San Michele, Perinaldo, Pieve di Teco, Pigna, Pornassio, Ranzo, Rezzo, Rocchetta Nervina, Triora, Ventimiglia, Vessalico.

Progetto finanziato nell’ambito dell’accordo Regione Liguria – MATTM per la costruzione della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile

Aquila d'Arroscia Amministrazione comunale

Borghetto d'Arroscia Amministrazione comunale

Cosio d'Arroscia Amm. comunale

Unione Comuni della Valle Arroscia

Mendatica Cooperativa di Comunità Brigì

Montegrosso P.L. Amm. comunale

Pigna Amministrazione comunale

Rezzo Associazione Fondiaria

Badalucco Amministrazione comunale

Borgomaro Amministrazione comunale

Cosio d'Arroscia Associazione Pro Loco

Mendatica Amm. comunale

Molini di Triora Amministrazione comunale

Montegrosso P.L. Associazione Pro Loco

Pornassio Amministrazione comunale

Rocchetta Nervina Amm. comunale

Badalucco Associazione Cugini dei Sentieri

Cesio Amministrazione comunale

Consorzio Forestale delle Alpi Liguri

Mendatica Associazione Pro Loco

Montalto-Carpasio Amministrazione comunale

Pieve di Teco Amm. comunale

Rezzo Amministrazione comunale

Triora Amm. comunale

Vessalico Amministrazione comunale

Gli incontri con le amministrazioni comunali dell’entroterra sono serviti a raccogliere e concordare buone pratiche e istanze, individuando iniziative già in atto e/o proposte in tema di sviluppo sostenibile previste sul territorio di competenza: progetti ambientali, sanitari, sociali, ecc.

Parallelamente ai Comuni, il CEA del Parco ha contattato anche associazioni e piccole imprese: ogni idea già sviluppata o ancora da sviluppare sarà un importante esempio utile a indirizzare concretamente la Regione Liguria, lo Stato Italiano e l’Unione Europea verso la definizione della nuova Strategia Regionale e Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile.